Trasporto Rifiuti Roma

I nostri servizi

Ritiro a Roma

Servizio su Roma

Hai intenzione di traslocare o vuoi semplicemente sgombrare un po’ di vecchie cose da casa o dall’ufficio? Chiamaci per il ritiro dei rifiuti a domicilio.

Differienzata e smaltimento

Differienzata e smaltimento a Roma

Servizio su Roma

Pensiamo anche alla gestione e alla differenziazione dei rifiuti. Abbiamo sistemi molto avanzati che ci aiutano nella veloce differenziazione dei diversi rifiuti.

Cura e norme ambientali

Ogni nostro ritiro e smaltimento è a norma di legge nel rispetto dell’abiente

La nostra azienda certificata smaltisce i rifiuti speciali e non seguendo scrupolosamente le norme di legge e con la massima attenzione all’ambiente

Trasporto Rifiuti Roma

Nella gestione dei rifiuti esiste una politica da rispettare che consente l’intero processo di smaltimento e di recupero, per il quale però il Trasporto Rifiuti Roma resta una delle fasi più importanti.

Non tutti possono effettuare un Trasporto Rifiuti Roma poiché esiste una classificazione dei rifiuti da seguire: riciclabili, non tossici e tossici.

Vero è che molte ditte si occupano di recuperare esclusivamente le prime poiché, quando si parla di elementi tossici, è necessario che il Trasporto Rifiuti Roma avvenga esclusivamente con dei veicoli chiusi, in grado quindi di tutelare l’ambiente dove devono “passare”.

Il Trasporto Rifiuti Roma avviene poi anche in base alla quantità.

Nel caso di tonnellate e tonnellate di rifiuti speciali è necessario che questi vengano stoccati in appositi container, i quali saranno poi caricati su navi o su dei vagoni ferroviari.

Il tutto per essere trasportati nuovamente all’interno di specifici stabilimenti di stoccaggio.

Al contrario, il Trasporto Rifiuti Roma per le prime due voci, cioè riciclabili e non tossici, può avvenire anche su strada, ma sempre impiegando dei veicoli contenitivi o di compattazione.

I camion della nettezza urbana, ad esempio, hanno un sistema interno di compattazione dei rifiuti che consente di svolgere una loro prima trasformazione.

Sottolineiamo inoltre che tutti coloro che effettuano un Trasporto Rifiuti Roma devono possedere piena conoscenza delle normative in vigore per la tutela ambientale.

Trasporto Rifiuti Roma: chi può trasportarli

I professionisti che operano direttamente nel Trasporto Rifiuti Roma devono essere iscritti all’albo nazionale che certifichi che essi hanno le competenze adatte a gestire e a raccogliere i rifiuti presenti sul territorio oppure che sono di proprietà dei consumatori privati.

Queste imprese sono adibite a:

• Raccolta e trasporto dei rifiuti

• Effettuano attività di bonifica in siti o in ambienti che contengono amianto

• Effettuano un commercio di rifiuti

• Detengono direttamente i rifiuti stessi

Tutti coloro che effettivamente propongono questi servizi effettuano quindi un’iscrizione all’albo e operano con veicoli che sono poi in grado di contenere e raccogliere i rifiuti.

Trasporto Rifiuti Roma da privato cittadino, un reato molto serio

Parliamo ora di quali sono le richieste, da parte della legge, regolamentate sotto una precisa normativa, che riguardano i privati cittadini che si vogliono occupare di un Trasporto Rifiuti Roma in modo autonomo.

In linea di massima vediamo che non è del tutto impedito ai privati di occuparsi di un Trasporto Rifiuti Roma verso le isole ecologiche o in stabilimenti preposti al recupero dei rifiuti; tuttavia, c’è un peso massimo da rispettare: un singolo cittadino può infatti trasportare fino a un massimo di 30 chili di immondizia prodotta.

Questo non significa comunque che se si è una famiglia composta da cinque soggetti sia possibile caricare la propria auto con 150 chili di immondizia: il peso di 30 chili è in pratica riferito per singola auto.

Inoltre, i rifiuti devono essere sottoposti a una suddivisione dei materiali e mutando così la loro “destinazione” finale oltre alla richiesta di una certa dimensione massima di rifiuti.

Una persona che carica un sofà o un divano sotto al peso di 30 chili, con una metratura superiore ai 150 cm, non potrà trasportarlo utilizzando un’auto privata, ma dovrà avere un veicolo adatto.

Oltre a questo esiste una normativa che afferma che un singolo cittadino non può trasportare oltre 100 chili di rifiuti in un anno.

Ovviamente vale la stessa regola se il peso è trasformato in litri.

Esistono dunque moltissime situazioni e regole da rispettare.

Il Trasporto Rifiuti Roma viene per questo affidato quasi esclusivamente a ditte specializzate e professionali in grado di gestire al meglio i trasferimenti e anche a eseguire eventuali suddivisioni dei rifiuti se necessario.

Ogni professionista che svolge il Trasporto Rifiuti Roma deve essere iscritto all’albo e avere piena conoscenza della normativa che regola tale gestione ambientale.

Inoltre diventa responsabile in caso di anomalie nel trasporto o anche per la totale noncuranza delle normative legali attualmente in vigore.

Ad ogni modo, molto spesso i privati, nel tentativo di risparmiare, cercano di svolgere degli smaltimenti dei rifiuti in modo autonomo e privato, ma questo capita perché non sono a conoscenza della normativa esistente.

Molti si rendono conto della situazione solo dopo che sono stati fermati dalle autorità e perché hanno magari ricevuto un verbale piuttosto costoso.

Un normale cittadino quando vuole fare uno sgombero dei rifiuti che possiede in casa, magari in cantina o in soffitta, commette a volte l’errore di noleggiare un furgone per riempirlo di robaccia da andare a consegnare poi alle isole ecologiche.

Questo, nonostante abbia suddiviso in modo eccellente i rifiuti, deve avere la fortuna di essere colto in flagrante da parte delle autorità competenti: meglio insomma non “provarci” più.

Quando si iniziano a ricevere dei verbali per un Trasporto Rifiuti Roma in modo “illecito”, cioè senza averne i requisiti, i rischi possono consistere anche nel subire denunce penali.

Insomma non conviene agire in tal modo: tra l’altro, molti professionisti offrono un costo basso, particolarmente conveniente per gli interventi di sgombero o di Trasporto Rifiuti Roma a norma di legge, e restano fra i pochi a possedere la licenza e l’iscrizione all’albo Nazionale.

Trasporto Rifiuti Roma senza iscrizione albo…

Gli annunci su internet, ma anche su tanti volantini che si trovano in strada, nelle cassette della posta o perfino sui cartelloni pubblicitari, possono riportare dei servizi di trasporti rifiuti eseguiti da “finti” professionisti.

Di solito troviamo persone che non solo non hanno alcun requisito per svolgere tale lavoro; infatti, non sono iscritte all’albo e non hanno una partita iva, dunque si possono considerare liberi cittadini, ma il più delle volte richiedono solo pagamenti in contanti gettando poi i rifiuti in discariche abusive.

I clienti che usufruiscono di questi soggetti non sono esenti da eventuali problemi legali.

Intanto, se effettuano un pagamento in contanti, cioè in nero, senza ottenere una ricevuta o comunque un qualcosa di fiscale, sono anch’essi condannabili per evasione.

Rischiano in pratica la denuncia per sfruttamento del lavoro, nonostante fosse il soggetto contattato a proporsi di farlo.

Diventano in parte responsabili dell’inquinamento ambientale poiché i loro rifiuti sono presenti in discariche abusive o a cielo aperto.

Le conseguenze quindi ci sono e non assolutamente possibile “lavarsene le mani”.

Il motivo è che molti si sentono allettati dal prezzo che è particolarmente basso ma è qui che avviene l’inganno.

Infatti è normale che si cerchi sempre di risparmiare quando si ha bisogno di determinati servizi; tuttavia, meglio non cadere vittime di queste persone che non sono dei professionisti e che non hanno assolutamente alcuna esperienza nel settore dei rifiuti.

Per coloro che vogliono offrire tale servizio, magari anche nella speranza di arrotondare qualche soldo a fine mese, come studenti o soggetti che cercano il secondo lavoro, fare questo lavoro senza iscrizione all’albo è molto problematico.

Si possono subire serie denunce e conseguenze legali.

Le denunce e le sanzioni sono particolarmente onerosi, ma c’è anche da ricordare che possono essere indetti dei processi penali nel caso venisse confermato che i rifiuti sono stati gettati all’aria aperta oppure se fossero qualificati come tossici.

Ovviamente un cliente tende a preoccuparsi principalmente di quello che capita a lui stesso perché, come abbiamo accennato, è normale che provi a cercare un Trasporto Rifiuti Roma economico, ma spesso senza conoscere quello a cui si va incontro.

Inoltre si viene tratti in inganno dal fatto che magari queste persone si presentano con dei veicoli professionali, seppur presi a noleggio.

Dunque un privato si potrebbe convincere che il professionista operi per qualche ditta.

A questo punto cerchiamo di valutare sempre prima dei preventivi da parte di ditte che possano fornire una partita iva e anche rilasciare le giuste documentazioni o certificazioni.

I pagamenti tracciabili sono una garanzia che aiutano a capire se si ha a che fare con dei professionisti e non con soggetti che si “arrangiano” con qualche lavoretto.

Ditte di gestione ambientale, cosa sono e come funzionano

Le ditte di gestione ambientale svolgono diversi compiti che iniziano con il Trasporto Rifiuti Roma e il loro trattamento e terminano con lo smaltimento sempre a norma di legge.

Un esempio di ditte specializzate in questo settore è rappresentato semplicemente da coloro che si occupano della raccolta differenziata.

Si tratta di aziende di grandi dimensioni che devono stipulare dei contratti con le eventuali isole ecologiche presenti in un Comune oppure che si prendono in carico la costruzione di questi stabilimenti di recupero.

Ovviamente in base al territorio, ma anche a quali sono le esigenze dei Comuni di cui si occupano, è normale che si creino delle situazioni diverse nella gestione delle isole ecologiche.

Ad ogni modo, tali ditte devono offrire un recupero e il trasporto dei rifiuti comunali, assieme a una selezione esatta dei materiali, i quali vengono poi suddivisi in alcuni che si possono recuperare, in altri che costituiscono degli elementi di riciclaggio per le materie prime secondarie e in quelli indifferenziati.

Il Trasporto Rifiuti Roma viene frazionato in diverse situazioni perché prima ci sono quelle che si occupano di un recupero dei rifiuti al prezzo dei consumatori, poi ci sono i trasporti di grandi dimensioni che avvengono nei territori e nelle varie regioni per raggiungere eventuali inceneritori o discariche adibite a un determinato stoccaggio.

Questo è un esempio che tutti abbiamo sotto gli occhi.

Vero è che esistono anche alcune ditte che non operano nella gestione della raccolta differenziata, ma che hanno il compito di recuperare esclusivamente i rifiuti lasciati nei “bidoni” di grandi dimensioni posizionati in strade o piazze.

Si tratta di rifiuti pericolosi perché non sono differenziati e hanno alti costi di gestione.

Infatti diventa necessario portarli in discariche di stoccaggio perché non si possono bruciare e tanto meno dividere.

Sviluppano in tempi rapidi problemi di percolato o di reazioni chimiche tossiche.

Insomma sono quelli che creano i maggiori problemi di inquinamento.

Tuttavia, in quanto rifiuti pericolosi, il loro Trasporto Rifiuti Roma deve essere appunto effettuato sempre e solo da ditte specializzate in tale ambito poiché si possono subire delle serie conseguenze serie se questi non vengono trasportati tramite degli appositi veicoli coibentati.